Fratello dove sei?

Esterno giorno, tardo pomeriggio di un febbraio tiepido che ti permette un giro in passeggino. Duenne a piedi accanto al passeggino sul marciapiede. Un grido: "Tu stai li che mo ti ti'o la palla!". Il duenne alza lo sguardo e vede sul terrazzo del palazzo sotto cui passiamo due bambini, 3 e 5 anni a occhio, mese più mese meno, e si blocca. Inchiodato proprio! E stiamo li a guardarli per un po' giocare con la palla. "Vedi" dice la mamma " sono due fratellini: il fratello grande e uno piccolo: hai visto che bello avvere un fratello? Si possono fare tanti giochi! Tu sei quello grande e insegni a giocare a quello piccolo! Bello vero?". Il duenne annuisce in qualche modo e viene schiodato con fatica dal marciapiede. 

Interno giorno, meno di 5 minuti dopo, mamma continua a blaterale qualcosa sui fratelli, mentre entrano di corsa in casa per una pipi urgentissima. "Allora, ti piacerebbe un fratellino, amore?". "Si Teo!" (Si mamma mi piacerebbe!) "La'! Eo sei?" (E' di là mamma! Fratello dove sei?) "Ma no amore, tu il fratellino ancora non ce l'hai! "Si, Teo, si! La! Oe sei? Aeeeo, oe sei?" (Si, mamma: ce l'ho un fratello! E' nascosto di là! Dove sei? Fratello dove sei nascosto?). E tu spiegagli che per adesso il fratello è nella testa di mamma e papà e potrebbe pure venire femmina.
Share on Google Plus

About ...ma la notte no!

    Blogger Comment
    Facebook Comment

17 commenti:

  1. Beh, che dire, buon lavoro, per ora c'è da impegnarsi solo nella fase più divertente! (e lo so che è una frase fatta, ma è il momento migliore in termini di distanza fra i due)!

    RispondiElimina
  2. Direi che sei già sulla buona strada! Il bello sarà poi, quando succederà che arriverà il fratellino, spiegargli che non resta solo un paio di giorni, ma per sempre sempre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dici? in effetti è quello che mi mette più pensiero!

      Elimina
  3. ahah! a noi la nana va dicendo che deve avere una sorellina, che noi la dobbiamo prendere...:-)
    sto provando a spiegarle come funziona...spero di no deluderla...ehmmmm

    RispondiElimina
  4. Qui, dopo i primi giorni di entusiasmo e di baci sulla pancia, Cestìno ha battuto in ritirata, puoi nominare fratello o sorella che sia, ma lui ti ignora....siam messi male male male male male....ma tu non ti scoraggiare eh??!?!?!?

    RispondiElimina
  5. mio figlio, che è un tantinello, ehm, egocentrico, quando gli abbiamo detto qualcosa del genere ha esordito con "mah... nooooo.... poi vuole [tradotto: vorrebbe] stare sempre qui in casa con noi..."

    RispondiElimina
  6. e allo ra quando iniziamo la ricerca?
    annina sloggata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è u npo' che ci pensiamo... io soprattutto... ma le paure son tante ad essere sinceri!

      Elimina
  7. Uuuhhh! Vi conviene fare presto, ha ancora un'età in cui le idee su maschio e femmina sono confuse, presto, presto!!! ;D

    RispondiElimina
  8. che bello!! non vede l'ora... certo che però se lui vuole il fratello e arriva la sorella... ci sarà da elencare tutti gli aspetti positivi dell'avere una femminuccia invece di un maschietto.. Si vedrà!

    RispondiElimina
  9. Una "fratellina" in cantiere? Buon lavoro!

    RispondiElimina
  10. Bello!!! le paure sono più che condivisibili, ma se ne volete due non aspettate troppo, altrimenti rischiano di non giocare più insieme per eccessiva differenza di età! :)

    RispondiElimina
  11. Su su, basta titubanze..è ora di mettersi all'opera!
    Se aspetti che tutti i se e i ma si sistemino.. l'altro fa tempo a laurearsi mentre tu sei li che ancora ci pensi..
    Dai, dai.. cosa fai ancora qui a leggere?
    :-)

    RispondiElimina
  12. Una ole per lui e per voi! E naturalmente per ill*! Que serà, serà....

    RispondiElimina