Gruppo di autoaiuto... le parolacce quando i pupi capiscono

Tutti le diciamo, non facciamo le anime candide! Solo qualcuno  ne dice di più o più spesso è qualcuno un po' meno. C'é chi le dice quando gioca la squadra del cuore e chi quando da ballarò c'é la santanché.
Io non sono mai stata amante del turpiloquio ma quando ce vo ce vo! E allora... ho modificato diverse parolacce sostituendole con parole che hanno assonanza. Ormai le uso pure in modalità child free e spesso l'effetto comico é elevato!
La mia idea é questa:io vi dico le mie finte parolacce e voi le vostre! Oppure ditemi come fate!
Le mie sono (mi vengono in mente solo queste ora!)
E che pugnale!(thanks to Irene)
Cazzottino!(del suocero)
Ma va a fa ride(un classico)
Porca pugnala (copyright mio)
non me ne prega un mazza fritta (idem)
le traduzioni non le metto per ovvi motivi! Aspetto le vostre!


Piccolo aggiornamento, anche in seguito ai commenti:
Porca pupazza
Un par de patate
Melma
Che sciocco/sciocca
Pora miseria
Che due maglioni
Porca puzzola
cazzarola
va fa un brodo
va fa un panino
....

Share on Google Plus

About ...ma la notte no!

    Blogger Comment
    Facebook Comment

13 commenti:

  1. Che ridere!!!!! Io più che altro sostituisco con parole dello stesso senso ma più accettabili, tipo macello prende il posto di casino, bricconi prende il posto di c.....i, vai sui campi prende il,posto di v.....o, e cose così.....che messe in una discussione però non rendono l'idea e ti fanno sentire veramente sciocca (che sta al posto di S...a)!!!!!.....per fortuna, o forse no, il turpiloquio di cui sopra, si scatena solo con i signori politici in TV....'sti bricconi!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Le mie sono cavoli, pora miseria e ca...o quando sono proprio arrabbiata. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Cazz..arola
    Porca pu...zzola
    Ma vaffaaaaaa.
    Ho iniziato a dire parolacce vere con l'adolescenza di mio figlio, prima ero una campionessa dell'autocontrollo, ora, che tanto lui le sa già e più di me, se mi arrabbio, sparo a raffica! ;)

    RispondiElimina
  4. io vado fortissima con "e che diamine!" (fermandomi giusto un secondo prima di "diamine", o meglio prima di dire l'altra parola)
    ma anche "evaffanbrodo" è giusto secondo.

    RispondiElimina
  5. comunque io dico sempre a mio padre che lo stimo tanto per come ha gestito la questione quando ero piccola:

    lui è bestemmiatore creativo, lo so, non è affatto una bella cosa, tira giù parolacce tremende ogni tre per due...

    quando ero piccola, il massimo che diceva era "porca miseria".

    non so come facesse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. umbra o toscana pue tu? no perchè da queste parti sono quasi un intercalare!

      Elimina
  6. Io non ne ho mai dette tante, quindi "mannaggia" mi viene spontaneo da sempre!
    Quando proprio esagero sono ad un banalissimo "porca puzzona", che ampiamente i bimbi copiano, ahahah!

    RispondiElimina
  7. non sono una bestemmiatrice ma a parolacce vado forte, specialmente eccheca@@o, vaffanc@@o e che cog@@@@i.
    mi escono se mi cade qualcosa, se mi faccio male e quando cane o gatto combinano guai.mi ero ripromessa di smettere per dare il buon esempio a mya e ora che comincia a ripetere è davvero il caso di piantarla o tra breve avrò una baby-grezza per casa.
    ottima l'idea della mutazione genetica della parolaccia, proverò da oggi stesso! e poi ti aggiornerò su cosa mi salta fuori al posto delle parole classiche :)

    RispondiElimina